Scrittura
di libri

Tra il 2020 e il 2021 sarà in residenza al Castello di Chambord, dove scriverà un diario. Questo libro è disponibile scrivendoci. Altri libri saranno pubblicati gradualmente.

Ecco un estratto del libro:

“Anche qui, nel castello di Chambord, il tempo sembra davvero essersi fermato. Per me, come per molte altre persone, si tratta di utilizzare questo momento per concentrarsi sull’essenziale. Nel mio caso, sull’essenziale di ciò che dovrebbe essere la mia vita di artista: la creazione, l’immersione in me stesso, nel cuore del mio essere, che mi piace chiamare “fondu”. “Fondu” come “fond-du”, perché per me è il cuore del mio essere. Come il magma per il pianeta Terra. E che, paradossalmente, per me è un pozzo senza fondo, un mistero. Una sorta di buco nero, o wormhole, in sé, dove è ospitata la singolarità, come nell’universo. Intorno ad essa, il mondo e le galassie cominciano a girare. Ma qui stiamo parlando della singolarità del soggetto. Un luogo in cui ogni individuo possa realizzarsi, essere se stesso, a partire dal suo nucleo centrale, trovando allo stesso tempo il suo posto nella società, attraverso il legame sociale. A condizione, però, che la società, e in particolare le altre persone e le istituzioni, diano loro lo spazio per costruire e prosperare. Questo accade raramente. Ma nel mio caso, al momento, è così. Perché mi è permesso di essere me stesso e di sublimare dal mio nucleo centrale, per così dire. Nucleo centrale. Come il mio pseudonimo artistico, “Kern”, che in tedesco significa nucleo o cuore. E anche, per il momento, come il nucleo centrale e vuoto della scala a doppia rivoluzione di Chambord, attorno alla quale ruota simbolicamente tutto il resto del castello, e anche del mondo, in un’architettura basata sul rapporto aureo e a forma di croce greca. L’architettura di questo castello mi parla.”